FANDOM


Lagastro
DSCN4254.jpg
Il Lagastro in primavera

Origine

glaciale

Altitudine

1330 m

Superficie

2650 mq

Lunghezza massima

80 m

Larghezza massima

50 m

Profondità massima

1 m

Perimetro

195 m

Regione

Liguria

Provincia

Genova

Comune

Rezzoaglio

A poca distanza della Riserva delle Agoraie, sul versante nord-est del Monte Aiona (val d'Aveto) si trova la più piccola Riserva del Moggetto, che ospita questo laghetto e un tratto di bosco.

Il Lagastro, detto anche Lago Moggetto, è un piccolo stagno perenne, alimentato da un piccolo ruscello stagionale sgorgante pochi metri sopra. In primavera con lo scioglimento delle nevi, e in autunno, stagione piovosa, si presenta come un bel laghetto dalle acque torbide che riflettono gli alberi circostanti. È in questi periodi che si riattiva l'emissario, che è un piccolo ruscello che fa da affluente all'immissario del Lago Code d'Asino.

In estate, con il prosciugarsi dell'immissario, il laghetto non si secca mai completamente, ma il livello dell'acqua decresce, favorendo la crescita di svariate specie di piante palustri, tra cui carici, calta palustre, giunchina e nardo.

Anche la fauna dello stagno è molto abbondante, e questo ha fatto sì che si creasse la riserva e il laghetto venisse recintato per impedire qualsiasi contatto estraneo. Il laghetto è un sito importante soprattutto per la riproduzione di alcuni anfibi: la rana temporaria, il tritone crestato e il tritone comune.

Nonostante sia recintato, la strada sterrata che collega le Agoraie con il Passo delle Lame costeggia questa recinzione permettendo di visitare il laghetto senza permessi speciali.

Vie d'accessoModifica

Si raggiunge da Genova, Chiavari o Piacenza Rezzoaglio, da cui si sale a Magnasco. Da lì si svolta a destra salendo al Lago delle Lame, da cui si prosegue ai piedi lungo una stradetta forestale (frecce PNO) che sale con vari tornanti fino a sbucare in un piccolo pianoro boscoso dove scorre il Rio Asperelle. Si lascia a destra un sentiero per la Cappella delle Lame e, pochi metri dopo, si abbandona la sterrata andando a destra su un sentiero (freccia PNO) che attraversa il Rio Asperelle. Al bivio successivo si va a sinistra (lasciando a destra il sentiero per il vicino Lago Code d'Asino) su un sentiero che sale nella foresta mista di faggi e abeti fino ad incontrare una stradetta sterrata. La si segue verso destra e in pochi minuti si arriva al Lagastro.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale