FANDOM


Laghetto della Madonna del Lago
Madonna del Lago

Origine

frana

Altitudine

1008 m

Superficie

800 mq

Perimetro

110 m

Profondità massima

3,5 m

Regione

Piemonte

Provincia

Cuneo

Comune

Alto

Il Laghetto della Madonna del Lago è un piccolo specchio d'acqua naturale posto nei pressi dell'omonima chiesa, nelle Alpi Liguri.

La formazione di questo laghetto è recente: probabilmente si è originato nel corso del XVII secolo per un movimento franoso. A prova di ciò, nel censimento effettuato in quello stesso secolo dal vescovo di Albenga, la zona venne chiamata Madonna del Faggio, segno che il lago non esisteva ancora.

Lo specchio d'acqua ha forma quasi circolare, dal diametro di circa 15 metri. Ha fondale fangoso con massi affioranti, e la profondità massima è di circa 3 metri e mezzo. Le acque sono torbide, e in estate sono spesso ricoperte da grandi popolamenti di alghe galleggianti.

Pochi decenni fa lo specchio d'acqua era passato velocemente in uno stato di avanzata maturità, riducendosi quasi ad una pozzanghera. Si sono quindi effettuati alcuni interventi di pulizia del fondale, che lo hanno riportato a come doveva essere in origine.

Il laghetto è alimentato da una sorgente perenne che sgorga poco sopra, oltre che probabilmente da una polla sotterranea. Non esiste emissario, in quanto l'acqua si scarica per via sotterranea.

Questo lago è molto importante dal punto di vista biologico. È infatti popolato da vari anfibi che qui vengono a riprodursi, tra cui il rospo comune (Bufo bufo), il tritone apuano (Triturus alpestris apuanus) e la rana dalmatina (Rana dalmatina). Vi è inoltre presente il rarissimo pelodite (Pelodites punctatus), anfibio a forte rischio d'estinzione e specie rigorosamente protetta. È invece completamente assente la fauna ittica, e alcuni tentativi di immettere avannotti di trote non andarono a buon fine.

Vie d'accessoModifica

Da Albenga si imbocca la SS582 fino a Cisano sul Neva, dove si devia lungo la SP14 e, superato Molino di Nasino si imbocca il bivio per Alto e Caprauna. Giunti a Madonna si gira a sinistra lungo la SP107 che porta ad Alto, da cui si prosegue per Caprauna. Dopo 2 km si trova il bivio sulla destra che sale alla Madonna del Lago, al cui fianco si trova il laghetto.

Dalla Madonna del Lago si dipartono frequentati sentieri che salgono sui sovrastanti Monte Dubasso (1538 m) e Monte Armetta (1739 m).

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale