FANDOM


Lago Palo
DSCN6931
Il Lago Palo e la Cima Canuti

Origine

glaciale

Altitudine

1508 m

Superficie

8700 mq

Lunghezza

130 m

Larghezza

80 m

Profondità massima

5,6 m

Regione

Emilia-Romagna

Provincia

Parma

Comune

Monchio delle Corti

Il Lago Palo è uno specchio d'acqua di origine glaciale posto nell'Appennino Tosco-Emiliano, in comune di Monchio delle Corti. È sicuramente uno dei laghi più belli della zona.

Si trova in una conca incavata, chiusa tra i versanti della Cima Canuti (1743 m), che sono a tratti erbosi e a tratti rocciosi, con pareti stratificate di arenaria "macigno". Ha una forma ovale molto regolare, con lunghezza di circa 130 m, larghezza massima di circa 80 m e perimetro di 539 m.

Le acque, limpide e di colore variabile dal verdastro all'azzurro, sono popolate soprattutto da trote, mentre gli insediamenti di piante palustri sono minuscoli e si trovano soltanto lungo le sponde.

Il lago è alimentato da un piccolo ruscello che, proveniendo dalla Cima Canuti, lambisce alcune piccole torbiere prima di tuffarsi nel lago. La portata di questo rio è molto variabile e, visto che il volume d'acqua del lago rimane più o meno costante durante l'anno, è probabile che lo specchio d'acqua riceva anche l'apporto di sorgenti sublacustri. L'emissario è stagionale, e si attiva solo quando il lago è al massimo livello. Scende ripidamente lungo i versanti sottostanti unendosi poi al Rio di Prato Spilla, affluente del Torrente Cedra.

Il lago si trova al limite superiore della faggeta: i versanti sottostanti sono coperti da folti boschi, mentre quelli sovrastanti sono caratterizzati da ampie praterie d'altitudine.

Vie d'accessoModifica

Il lago è raggiungibile in meno di un'ora di cammino dall'albergo di Prato Spilla (1343 m) risalendo brevemente la pista da sci e poi imboccando a sinistra il sentiero 703a, che, salendo tra i faggi, guida al lago.