FANDOM


Lago Riondo
Riondo.JPG

Origine

glaciale

Altitudine

1329 m

Superficie

4140 mq

Profondità massima

2,5 m

Regione

Liguria

Provincia

Genova

Comune

Rezzoaglio

Il Lago Riondo è uno stagno di origine glaciale che si trova nell'alta Val d'Aveto, nell'Appennino Ligure. È uno dei sei specchi d'acqua compresi nella Riserva Naturale Orientata delle Agoraie; gli altri sono i Laghi Agoraie di Sopra, di Mezzo e di Fondo, il Lago degli Abeti e il Lago Azzurro. La riserva è recintata e non è accessibile al pubblico se non per motivi di studio.

Il Lago Riondo deve il suo nome allo specchio d'acqua circolare che rappresenta l'unica area dello stagno libera da piante palustri. Dei 4140 mq totali occupati dallo stagno, circa 2900 sono completamente coperti da una fitta vegetazione palustre, formata da canneti (Phragmites communis), la nota pianta carnivora Drosera rotundifolia e il rarissimo licopodio inondato (Lycopodiella inundata), che nell'intero Appennino si trova solo al Lago Riondo. Nello specchio d'acqua libero galleggiano le foglie del Potamogeton natans, mentre è sicura la presenza di vari relitti glaciali molto rari nell'arco Appenninico, come lo sfagno fosco e lo scirpo cespitoso.

Il piccolo specchio d'acqua circolare è rimasto libero dalla vegetazione grazie alla maggiore profondità, che raggiunge i 2 metri e mezzo, e alla presenza di sorgenti sublacustri perenni di media profondità, che costituiscono l'unica alimentazione del lago.

Il Lago Riondo presenta due emissari, di cui uno, sicuramente naturale, taglia verso est unendosi all'emissario del Lago degli Abeti. L'altro, che potrebbe invece essere un piccolo canale di drenaggio per trasformare il lago in pascolo, si unisce all'emissario del Lago Agoraie di Mezzo.

Le forme animali che popolano lo stagno sono in massima parte costituite da plancton: copepodi, ostracodi, brachiopodi, diatomee. Di tutte queste, la più caratteristica è il Diaptomus appenninicus, un copepode che vive in acque fredde, che si è diffuso in questa zona durante l'ultima glaciazione.

Vie d'accessoModifica

La Riserva delle Agoraie è chiusa al pubblico, e perciò il lago non può essere visitato se non per motivi di studio. Comunque, per raggiungere l'ingresso della riserva bisogna partire a piedi dal Lago delle Lame e salire lungo la sterrata che passa accanto al Lago Asperelle e alla Pozza della Polenta, fino ad incontrare il pannello esplicativo delle Agoraie in corrispondenza del cancello dell'area recintata.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale