FANDOM


Lago di Rezzo
179 Lago di Rezzo

Origine

glaciale (o di frana)

Altitudine

779 m

Superficie

700 mq

Lunghezza massima

38 m

Larghezza massima

25 m

Profondità massima

2,5 m

Regione

Liguria

Provincia

Genova

Comune

Rezzoaglio

Il Lago di Rezzo è un piccolo lago perenne di origine naturale posto in un'incavata conca nei pressi dei paesi di Magnasco, Villarocca e Villanoce (Val d'Aveto, Liguria, comune di Rezzoaglio). Presso gli abitanti del luogo è noto come Lago dei Pesci Rossi, a causa dell'immissione di pesci rossi appunto.

L'origine del laghetto è molto dubbia. Potrebbe essere il lago "terminale" della zona Agoraie, cioè il laghetto glaciale posto alla quota più bassa, dove il ghiacciaio si è fermato[1]. Altri pareri sostengono che il lago giace in una conca di una paleofrana[2], cosa che è possibile, vista la presenza di varie altre pozze temporanee nelle vicinanze.

Il lago è alimentato da alcune sorgenti sublacustri e da un rivoletto che sgorga poco sopra, formato da acque che filtrano dal vicino Rio Crosascura. L'emissario è stato incanalato per usi irrigui.

Negli ultimi anni il lago è diminuito di dimensioni, e fino a qualche anno fa si presentata invaso da piante palustri della famiglia delle naiadacee. Oggi il fenomeno si è ridimensionato e le piante si trovano solo lungo le rive dello specchio d'acqua.

Riguardo alla profondità del laghetto le ipotesi sono molto discordanti. Il prof. Montanari[3] sostiene che non supera i 2 metri; Berveglieri, Moroni e la Prete dicono che raggiunge i 2 metri e mezzo. I contadini del posto assicurano che raggiunge e supera i 5 metri, mentre un cartello dei dintorni lo nomina “Lago dei Pesci Rossi” (nel lago ne sono stati immessi molti) e gli assegna una profondità di 10 m.

Vie d'accessoModifica

Da Genova, Piacenza o Chiavari si raggiunge Rezzoaglio, da cui si sale a Magnasco. Si supera anche Cerisola e, poco dopo si devia a sinistra per Villarocca, dove si parcheggia. La strada diventa quindi una mulattiera e esce dal paese piegando a sinistra. Tenendo la traccia principale ci si immette in una sterrata che, se seguita verso destra, porta ad un ripiano prativo. Si lascia la prima diramazione a destra e si imbocca la seconda che scende sulla destra fino sulle rive del Lago di Rezzo.

NoteModifica

  1. A. Berveglieri, Laghi di Liguria, NLF, Castelvetro Piacentino 1997
  2. A. Moroni, C. Bellavere, Laghi e pozze del versante nord dell'Appennino Settentrionale, Centro Italiano di Ricerca e di Educazione Ambientale - Dipartimento di Scienze Ambientali Università degli Studi di Parma, Parma 2001
  3. C. Montanari, Interesse fitogeografico e paleobotanico degli ambienti palustri della Val d'Aveto, "Quaderni dell'Istituto di Geologia dell'Università di Genova", Anno 8 n. 5, Genova 1987

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale