FANDOM


I Lagoni sono due laghi di origine glaciale posti nell'alta Val Parma. Essendo molto vicini l'uno all'altro e di simile estensione, sono detti anche Laghi Gemi o Laghi Gemini, cioè "laghi gemelli".

Vennero originati da un ghiacciaio, che durante l'ultima glaciazione scendeva dal sovrastante crinale spartiacque dell'Appennino Tosco-Emiliano, più precisamente dai Monti Matto (1837 m) e Paitino (1817 m). Nello stesso vallone dei Lagoni si trovano altri due laghi di origine glaciale: il Lago Scuro e il Lago Bicchiere.

I due laghi giacciono su rocce sedimentarie dette arenarie Macigno, che affiorano in ampie placconate rocciose sopra gli specchi d'acqua. L'emissario dei due laghi, il Torrente Parma dei Lagoni, è uno dei principali rami sorgentizi del Torrente Parma.

Amministrativamente, i Lagoni appartengono al comune di Corniglio, in Provincia di Parma.

Essendo i laghi ricchi di pesci (soprattutto trote), è molto praticata l'attività della pesca, che si può praticare solo con l'apposito tesserino dell'Emilia-Romagna per la pesca in acque da salmonidi. Esso si può avere gratuitamente dagli enti locali.

Lago Gemio SuperioreModifica

Lago Gemio Superiore
Lagone superiore
Il lago superiore e la Rocca Pumaciolo (giugno 2011)

Origine

glaciale

Altitudine

1357 m

Superficie

35700 mq

Profondità massima

5,5 m

Volume

68000 mc

Il lago superiore è il più ampio dei due Lagoni, e presenta una forma più o meno circolare da cui, verso nord-ovest, sporge una lunga "coda", delimitata da una solida nervatura di arenaria Macigno.

L'immissario principale è costituito da un torrentello che si forma dalla confluenza dell'emissario del sovrastante Lago Scuro con un altro rio proveniente dal crinale nella zona del Monte Paitino. Detto immissario sfocia nel lago a sud e, trasportando molti sedimenti, sta lentamente interrando la zona meridionale dello specchio d'acqua. Altri immissari minori, provenienti dalla sovrastante Rocca Pumaciolo (1714 m), si immettono nel lago lungo la sponda sud-orientale. L'emissario si origina a nord-est, e scende verso il lago inferiore.

Il lago è sgombro da insediamenti di piante palustri, a parte la zona dove sfocia l'immissario principale. Lì, a causa della profondità media minore dovuta all'interramento causato dal torrente, si trovano ampi popolamenti di sfagni.

Il lago è ricco di pesci, tra cui è molto abbondante la presenza di trote.

Lago Gemio InferioreModifica

Lago Gemio Inferiore
Lagone inferiore

Origine

glaciale

Altitudine

1341 m

Superficie

32500 mq

Profondità massima

7,4 m

Volume

75650 mc

Il lago inferiore è di poco più piccolo del superiore, e presenta una forma molto allungata, quasi rettangolare, delimitata sulla sponda sinistra idrografica da lisce lastre di arenaria Macigno, levigate dall'antico ghiacciaio che originò il lago.

L'immissario principale è costituito dal breve torrente che scende dal Lago Gemio Superiore e, dopo circa 200 metri di percorso, sfocia nel lago inferiore. Altri immissari sono costituiti da brevi ruscelli formati da acqua filtrata dal lago superiore; esiste poi un piccolo immissario stagionale che, proveniendo dalla Rocca Pumacioletto (1694 m), si immette nel lago nella sponda orientale.

Il lago inferiore è chiuso a valle da una briglia artificiale che serve per regolare il deflusso d'acqua dell'emissario e per fare transitare la strada sterrata che collega Lagdei a Valditacca. La briglia in questione ha alzato il livello del lago di circa mezzo metro.

L'emissario è costituito dal Torrente Parma dei Lagoni, che va ad unirsi poco dopo al Torrente Parma di Badignana e ancora dopo al Torrente Parma del Lago Santo, a formare il vero e proprio Torrente Parma.

Essendo l'immissario molto breve, non trasporta grandi quantità di sedimenti; perciò il Lago Gemio Inferiore è protetto dall'interramento. Non si trovano infatti popolamenti di piante palustri lungo le rive dello specchio d'acqua.

Sul dosso morenico che chiude a valle il lago inferiore si trova il Rifugio Lagoni, aperto in estate e nei fine-settimana di tutto l'anno (o negli altri giorni su prenotazione) escluso novembre. Dispone di 40 posti letto.

Vie d'accessoModifica

Usciti al casello autostradale di Berceto, si perviene a Bosco di Corniglio, da cui si sale verso il Rifugio Lagdei. Giunti al bivio in località Cancelli di Lagdei, si devia a sinistra lungo la strada sterrata Lagdei-Valditacca, aperta alle automobili in estate e autunno. Dopo circa 5 km di strada si raggiunge il Rifugio Lagoni, posto nei pressi del lago inferiore.

Sulla sponda destra idrografica del lago si imbocca il sentiero perimetrale (trascurando i segnavia CAI del percorso 711), che va poi a costeggiare l'immissario dello specchio d'acqua. Lo si attraversa e si sbuca nella conca del Lago Gemio Superiore.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale